Abbraccio del Mediterraneo
  • via Dandolo n.79 - Roma - Sede operativa - Via del Circo Massimo, 9 - Tel.06.5755510/06.57300337

Riflessioni “La Pietra Spezzata”

La Donna, l’uomo, la storia
“La Pietra Spezzata”
Conferenza contro la violenza di genere
Roma, 20/05/2019

Nel corso della conferenza tenutasi presso la Sala della Regina a Palazzo Montecitorio sono stati affrontati molti temi riguardo la violenza di genere. Tale atto è proprio della società attuale considerata dai sociologi caotica e confusa soprattutto a causa del cambiamento tecnologico che l’individuo subisce e contemporaneamente è l’inventore.
In questi ultimi anni si è stimato che il 31,5% delle persone con età compresa tra i 14 e i 65 anni hanno subito forme di violenza fisica o sessuale, e sono circa 9 milioni di donne che tra il 2006 e il 2014 hanno subito forme di violenza psicologica. Nell’ambito delle mura domestiche, si intende per violenza psicologica una forma di svalutazione della propria identità manifestata attraverso comportamenti insoliti come l’umiliazione, e l’intimidazione (fonte ISTAT) .
In riferimento alla violenza domestica, il Parlamento ha approvato la Legge 11 Gennaio 2018 n.4 che tutela gli orfani a causa di crimini domestici. Tale riferimento legislativo riconosce tutele ai figli minorenni e maggiorenni non autosufficienti di un omicidio commesso da un coniuge oppure una persona che è stata legata affettivamente con la vittima .
Un caso di violenza sessuale analizzato durante il convegno è stato quello dello stupro di Franca Viola. Questo caso è ambientato in Sicilia nel 1966 quando la ragazza aveva diciassette anni, all’epoca era stata violentata dal suo compagno. Aveva avuto il coraggio di denunciare l’uomo prendendo una posizione ben precisa riguardo il ruolo della donna nella relazione sentimentale. Non era mai successo fino a quel momento che una donna rifiutasse di sposare un uomo del genere ribadendo di non essere proprietà di nessuno.
In riferimento al fenomeno della violenza di genere è stato affrontato inoltre il movimento femminista contro le molestie sessuali nel mondo del cinema e dello spettacolo a partire dallo scandalo del produttore cinematografico Weinstein denunciato di aver abusato sessualmente di alcune attrici famose a livello internazionale a partire da Asia Argento. Questo movimento sotto il nome di Metoo è nato e diffuso con lo scopo di far in modo che le donne possano denunciare forme di violenza fisica e psicologia in qualsiasi contesto si trovino, soprattutto nell’ambito lavorativo.
Un altro tema affrontato durante la conferenza dalla giornalista americana Patricia Thomas riguardava il ruolo della donna nell’ambito del potere.
A questo proposito La giornalista ha descritto il caso di una donna Ilhan Omar musulmana di origine somala eletta al Congresso degli Stati Uniti nelle ultime elezioni. Si tratta di un’esponente della corrente politica democratica la quale è stata protagonista di discussione per aver fatto delle considerazioni offensive su una lobby filoisraeliana negli Stati Uniti. Si intende per lobby un gruppo di persone potenti in grado di influenzare le scelte degli uomini politici in ambito economico.

Cecilia Pallotta 24/05/2019

Arianna Pigini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *